Sofia Gnoli and me

It has recently presented in the suggestive Rome Orto Botanico the new book by Sofia Gnoli “Moda. Dalla nascita della haute couture a oggi”(Carocci, 34,00 Euros) during a talk featuring the author, her mentor, the professor and fashion historian Bonizza Giordani Aragno, the fashion designer and President of Alta Roma Silvia Venturini Fendi and the couturier Roberto Capucci. An afternoon to celebrate – along with emblematic personas of Italian fashion and culture – the work of a bright individual as well as yesterday and today Italian fashion history, being the past the trait d’ union with contemporary times where shines smashing creatives as Sergio Zambon, Marco De Vincenzo and many other ones of whose work is told by the book, marking – as Silvia Venturini Fendi rightly asserted – the importance of “making system in Italy” and contributing to making visible and known the new face of made in Italy. That is something continuing to be developed by institutions as AltaRoma showcasing and promoting the emerging creativity. I wish yesterday, today and tomorrow Italian fashion history and culture is promoted, considered and re-thought by a dynamic and syncretistic approach, successful chance for continuing to renew itself.

LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “MODA. DALLA NASCITA DELLA HAUTE COUTURE A OGGI” DI SOFIA GNOLI ALL’ ORTO BOTANICO DI ROMA

Bonizza Giordani Aragno, Sofia Gnoli, Silvia Venturini Fendi and Roberto Capucci

È stato recentemente presentato presso il suggestivo Orto Botanico di Roma il nuovo libro di Sofia Gnoli “Moda. Dalla nascita della haute couture a oggi”(Carocci, 34,00 Euro) in occasione di un talk con l’ autrice, il suo mentore, la docente e storica di moda Bonizza Giordani Aragno, la designer e Presidente di Alta Roma Silvia Venturini Fendi ed il couturier Roberto Capucci. Un pomeriggio per celebrare – unitamente ad emblematici personaggi della moda e cultura italiana – l’ opera di una brillante individualità come anche della storia della moda italiana di ieri e oggi, essendo il passato il trait d’ union con la contemporaneità in cui splendono formidabili creativi quali Sergio Zambon, Marco De Vincenzo e molti altri la cui opera è raccontata dal libro, sottolineando – come ha giustamente affermato Silvia Venturini Fendi – l’ importanza di “fare sistema in Italia”, contribuendo a rendere visibile e noto il nuovo volto del made in Italy. Ciò è qualcosa che continua ad essere consolidato da istituzioni quali AltaRoma che espone e sostiene la creatività emergente. Mi auguro che la storia della moda e la cultura italiana di ieri, oggi e domani sia promossa, considerata e ripensata all’ insegna di un approccio dinamico e sincretico, felice occasione per continuare a rinnovarsi.

Simonetta Gianfelici and her copy of book by Sofia Gnoli

Carla Fendi

My friend Sylvio Giardina and me

Silvia Venturini Fendi and Sergio Zambon

Marina Ripa di Meana and me

About these ads